Come funziona una sessione

Cosa accade durante una Sessione

Le sessioni di BodyTalk sono semplici, sicure e rilassanti. Il cliente rimane vestito ed è comodamente sdraiato su un lettino da trattamenti. In genere una sessione di BodyTalk dura dai 20 ai 45 minuti. La sua lunghezza non è indicativa della sua qualità o del risultato che ne conseguirà: anche le sessioni più semplici e veloci possono generare effetti molto profondi.

La Saggezza Innata del tuo corpo del cliente sa esattamente quanti cambiamenti e correzioni è in grado di gestire in ogni sessione. Per questo motivo indicherà quando la sessione è terminata. Talvolta potrà segnalare quando è opportuno che tu riceva un’altra sessione e da quale Praticante.

Sessione di BodyTalk

Chiedere al Corpo-Mente le sue Priorità

La sessione inizia con un dialogo fra te e il Praticante di BodyTalk sul tuo stato generale di benessere e su qualunque aspetto tu voglia affrontare. Poi ti rilasserai sul lettino, mentre il Praticante, posizionato al tuo fianco, muoverà dolcemente il tuo braccio per stabilire una comunicazione di tipo binario - Sì/No.

Questa sistema di comunicazione binaria viene chiamato biofeedback neuro-muscolare ed è simile – ma non uguale – a quello della kinesiologia applicata. Poiché il tuo corpo possiede un’innata conoscenza di sé, grazie al bio-feedback il Praticante di BodyTalk può chiedere velocemente e agevolmente quali sono i circuiti compromessi e in che ordine queste linee di comunicazione devono essere riparate, affinché il processo di guarigione avvenga nel modo più veloce possibile.

Dalle Informazioni alle Formule

Il praticante utilizza il Protocollo di Esplorazione per porre le domande e il bio-feedback per ottenere le risposte dal corpo. Così vengono individuati i circuiti energetici indeboliti o interrotti all’interno del tuo complesso corpo-mente, secondo le indicazioni della tua Saggezza Innata. A questo punto il Praticante di BodyTalk collega questi punti di destinazione nella sequenza indicata dal corpo, costruendo una “formula” che descrive il circuito energetico da riparare.

Sincronizzare e Bilanciare con il Picchiettamento

Qualsiasi tecnica di BodyTalk viene attivata e resa efficace da un processo di picchiettamento. Il picchiettamento è una pratica molto antica, usata da sistemi olistici indigeni come lo yoga per focalizzare il corpo sul processo di guarigione. Nel caso specifico del Body Talk, il picchiettamento sulla testa comunica al cervello di “correggere” (o “ripristinare”) la comunicazione difettosa e al cuore di “registrare” (o “immagazzinare”) il cambiamento effettuato.

Individuati i collegamenti interrotti e la formula corrispondente, tu e il praticante contatterete con le mani i “punti” per ottenere un punto di focalizzazione. Contestualmente il praticante picchietterà dolcemente la tua testa per focalizzare il cervello sulla correzione necessaria. Il praticante poi picchietterà sul tuo sterno per “immagazzinare” il cambiamento nel centro del cuore e per trasmettere l’informazione ad ogni singola cellula del tuo corpo.

Il BodyTalk genera Effetti Cumulativi

Poiché il tuo corpo registra e conserva i cambiamenti effettuati dal cervello durante il processo di picchiettamento, ciascuna formula si aggiunge e si integra alle correzioni precedenti. Questo significa che il tuo corpo “ricorda” le precedenti sessioni di BodyTalk e il tuo processo di guarigione progredisce con ogni ulteriore sessione che riceverai.